L’Adipofilling è la nuova tecnica di lipofilling ideata dal dr. Capurro. Con l’Adipofilling il grasso lobulare è trasformato in pochi secondi in una sospensione cellulare che si può iniettare in superfice e in profondità nel tessuto sottocutaneo dove si integra senza spostare lo stroma connettivale. Il risultato di questa integrazione è facilmente intuibile. L’Adipofilling inizia con l’anestesia locale e l’aspirazione del grasso sottocutaneo eseguita con una cannula di 3 mm o di 4 mm di diametro. Il grasso lobulare è successivamente lavato con la soluzione di Ringer tramite una particolare beuta e poi frammentato con l’Adipopimer (Korpo), un dispositivo monouso brevettato.

La frammentazione, si basa sui concetti della granulometria, e consente di mantenere la vitalità degli adipociti le cui dimensioni massime sono circa 120 micron. Le altre metodiche, aspirazione con micro cannule dotate di piccoli fori e la Lipostruttura di Coleman, centrifugazione a 1450 atmosfere (3000 giri) non garantiscono la vitalità degli adipociti. Dopo la centrifugazione ad elevata velocità gli adipociti appaiono alla microscopia elettronica micro vacuolizzati, questo significa che sono destinati in gran parte all’apoptosi.

La sospensione cellulare realizzata dall’Adipopimer può essere iniettata nei tessuti superficiali, profondi e nel derma con un semplice ago da siringa o con una cannula, senza causare gli inconvenienti dei lipofilling tradizionali (indurimenti, necrosi, calcificazioni, rapido riassorbimento).

L’Adipofilling è particolarmente utile anche per gli aumenti volumetrici importanti. 

Il concetto del dr. Capurro è quello di iniettare cellule adipose e stromali viventi. Adesso che è possibile frammentare il lipoaspirato in maniera adeguata, tutte le precedenti metodiche di lipofilling tradizionale o di preparazione del grasso che ledono gli adipociti appaiono obsolete.

L’innesto di cellule adipose e stromali è in grado di correggere in maniera permanente i difetti volumetrici del volto e del corpo. È possibile correggere le fronti sfuggenti o irregolari, le fosse temporali scavate, le palpebre svuotate e i solchi orbitali e lacrimali, le arcate zigomatiche e le regioni malari, le regioni posteriori del volto, l’ipoplasia della mandibola, le labbra, ed è possibile rendere naturale il naso operato di rinoplastica. Nel corpo l’Adipofilling corregge l’asimmetria e ipoplasia delle mammelle. Questa procedura è sempre più frequentemente eseguita insieme ai fili elastici che conformano la mammella dando la forma che noi desideriamo. Una volta conformata e sollevata la mammella è riempita con le cellule adipose e stromali.

Il tessuto adiposo aspirato dai fianchi, dall’addome o dai trocanteri può essere utilizzato per l’aumento volumetrico dei glutei. Questi interventi sequenziali migliorano due aree del corpo. L’Adipofilling dei glutei si esegue a volte dopo l’impianto dei fili elastici sospensivi. Con l’Adipofilling si correggono gli impianti mammari e di polpaccio, le imprecisioni delle liposuzioni, e tutti i deficit delle siluette.

L’Adipofilling iniettato sotto le cicatrici da trauma e da ustioni migliora la qualità della cute. Si ha un miglioramento anche iniettando le cellule adipose e stromali sotto le smagliature e nello stesso derma delle smagliature. In questo trattamento si potenzia la sospensione cellulare che sarà iniettata con le cellule stromali che si ottengono centrifugando per 4 minuti a 400 rpm il materiale frammentato che non sarà utilizzato.

Adipofilling

Il grasso lobulare è trasformato in una sospensione cellulare che può essere iniettata con una cannula sottile. 

Con una centrifugazione a 400 rpm per 4 minuti è possibile estrarre le cellule stromali (lo strato molto sottile di colore chiaro in basso). In alto il sottile strato di olio che dimostra la non lesività della frammentazione.

Contact

Contatta
Se avete domande non esitate a contattarmi
Per favore inserisci il tuo nome!
Inserisci la tua email!
Scrivi il tuo messaggio!
Seleziona i file...

Sede

1

Genoa, Via XX settembre 3/7, CAP 16121, Italy

Tel: (+39) 010594921, Mail: sergio.capurro@fastwebnet.it
 

Via XX settembre 3/7

CAP 16121 Genoa (Italy)